tiny8388 Blog

La pagina inclusa "clone:tiny8388" non esiste (creala adesso)

Display avvolgente per Samsung Galaxy S5: stato dei lavori e possibili benefici-Tinydeal - 16 Nov 2013 07:46

Tags:

Il Samsung Galaxy S5 sta concentrando su di sé l’attenzione di tutti gli appassionati, anche se del dispositivo si sa ancora poco, o niente. L’ultima delle voci arriva da due fonti interne alla società, e divulgate da Bloomerg.
Samsung Electronics Co. sarebbe a lavoro su un dispositivo con display avvolgente intorno ai bordi, in modo che si possano leggere messaggi o controllare l’andamento in borsa da diversi angoli di visuale. La tecnologia su cui si farà leva per ottenere simili risultati altro non è che una versione aggiornate della già vista Youm, utilizzata per lo schermo curvo del Galaxy Round.
Ancora non sappiamo se l’azienda adotterà il display avvolgente per il a7100 android 4.0 2g 4 smartphone dual sim dual camera nuovo new version 2013 Samsung Galaxy S5, il Note 4 od un altro portabandiera di tutt’altra linea.
Ricordiamo che proprio Samsung è stata la prima società ad offrire un display curvo col già menzionato Galaxy Round, esperimento però che non ha riscosso il successo sperato, senza per questo indurre la casa a demordere nella proposta di soluzioni alternative adatte a qualsiasi esigenza. Questa in particolare si dice debutterà per la seconda metà del 2014, forse leggermente in ritardo rispetto all’uscita del Samsung Galaxy S5, in programma per il Q2 dell’anno prossimo.
Nonostante la risposta dei consumatori per la tecnologia Youm non si sia dimostrata all’altezza delle aspettative, Samsung non pare avere alcuna intenzione di arrendersi. Innovare ad ogni costo, questo il monito della casa sudcoreana. Quanto apprezzeranno gli utenti?
Il Samsung Galaxy S4 vive una situazione piuttosto paradossale, per quanto concerne la questione dell’aggiornamento del sistema operativo Android 4.3, considerando che alcune versioni in commercio in Italia ancora non hanno avuto modo di toccare con mano il tanto atteso aggiornamento, nonostante alcune novità da tenere in considerazione.
Alcuni Paesi, infatti, hanno avuto modo di registrare la disponibilità dell’aggiornamento Android 4.3 addirittura per il Samsung Galaxy S3, lanciato sul mercato ben undici mesi prima rispetto al Samsung Galaxy S4. Al dì là delle problematiche di natura tecnica emerse con il più vecchio dei due device, non sono poche le critiche piovute addosso all’azienda, da parte di chi dispone di un Samsung Galaxy S4 marchiato Tim e Tre, vale a dire gli ultimi che non hanno ancora avuto modo di fare questo step qui in Italia.
Come vi abbiamo riportato nella giornata di ieri, più in particolare, Tre ha fatto sapere attraverso la propria pagina Twitter che la novità sarà disponibile entro una settimana, cercando in questo modo di spegnere sul nascere le polemiche, mentre da Tim, da qualche giorno a questa parte, non sono arrivate comunicazioni ufficiali.
Un aspetto importante sul quale è importante soffermarsi, in ogni caso, è che anche il ingrosso cinese Samsung Galaxy S4 in commercio attraverso l’operatore AT&T, negli Stati Uniti, ha avviato la procedura per la diffusione dell’aggiornamento Android 4.3. Come molti sanno, gli States sono sempre arrivati in un secondo momento, per quanto concerne la griglia dei Paesi che hanno ricevuto gli aggiornamenti software più importanti, inducendo molti addetti ai lavori a prevedere la piena diffusione del medesimo update, a strettissimo giro, anche qui in Italia. - Comments: 0

Hp mini 210 1020sl recensione-Tinydeal - 14 Nov 2013 07:59

Tags:

HP Mini 210 rappresenta la terza generazione di netbook Hewlett-Packard, se si escludono alcuni ultraportatili destinati ai professionisti. Le prime indiscrezioni al riguardo erano iniziate a circolare a dicembre 2009, in vista di un prevedibile aggiornamento della gamma di netbook tablet 8 pollici 3g HP con i nuovi chip della piattaforma Intel Pine Trail.
L'annuncio ufficiale della disponibilità del Mini 210 in Italia è avvenuto ai primi di febbraio, seguìto immediatamente da una nostra anteprima corredata da un video dell'unboxing. Già in quell'occasione avemmo modo di fare alcune considerazioni sulla bontà e sull'originalità della progettazione di questo mini-notebook, che approfondiremo oggi in questa nostra recensione.
Rinviando alle prossime sezioni le considerazioni sul design e sulle prestazioni del Mini 210, anticipiamo che il più recente netbook HP, seppure nell'ambito di una generale semplificazione necessaria per contenere i costi, non rinuncia ad una propria identità, costituita da tanti piccoli particolari.
Nel momento in cui scriviamo sono quattro le configurazioni di HP Mini 210 per il nostro Paese, tutte equipaggiate con processori Atom N450 single-core a 1,66GHz e hard disk magnetico da 2,5 pollici a 7200RPM, ma differenziate per la decorazione del telaio e per la dotazione di componenti. Si parte dal modello d'ingresso HP Mini 210-1010sl (vx835ea) con schermo antiriflesso e case nero con finitura lucida Black Crystal, proposto ad un prezzo di circa 300 euro.
Con l'aggiunta di 20 euro si può acquistare, invece, un HP Mini 210-1020sl (wf297ea) con verniciatura metal-like blu (Pacific Blue, come l'esemplare recensito) o rosso-arancio (Sonoma Red), e schermo frameless HP BrightView Infinity (il rivestimento del pannello LCD ingloba la cornice con un effetto particolarmente elegante). Caratterristiche del tutto simili può vantare il modello Mini 210-1040sl (vx834ea), contraddistinto da una colorazione Silver con Crystal pattern.
Bluetooth e batteria a 6 celle sono, infine, le prerogative della versione top di gamma, HP Mini 210-1050sl (wh494ea), anch'essa con finitura Silver Crystal. Comuni a tutti sono invece il sistema operativo Windows 7 Starter Edition, la presenza di 1GB di RAM DDR2-PC2 su un unico banco ed il trackpad multitouch con pulsante on/off e bottoni integrati.
A partire dalla fine del mese di marzo, la lineup di netbook tablet 8 pollici HP per l'Italia si arricchirà di un modello esclusivo per la clientela femminile, HP Mini 210 Vivienne Tam Special Edition, reso inconfondibile dalle farfalle variopinte della decorazione HP Imprint Butterfly Lovers, posate sul guscio esterno e sul desktop del portatile.
Per i lettori più curiosi segnaliamo che il listino americano di HP comprende anche una versione HD con schermo da 1366 x 768 capace di riprodurre film in Alta Definizione nel formato 720p ed una serie di interessanti componenti opzionali, che va dalla scheda di rete 3G Mobile Broadband al ricevitore GPS con software di navigazione, dal processore Atom N470 al modulo di decodifica hardware Broadcom Crystal HD. - Comments: 0

Recensione msi wind u135-Tinydeal - 13 Nov 2013 09:26

Tags:

Dopo il rilascio dell’ultima piattaforma Intel Atom sono numerose le case produttrici che si sono affrettate ad introdurre sul mercato i refresh delle loro serie di netbook: MSI, una delle protagoniste del settore, è stata fra i primi con un'intera gamma di laptop low cost, fra cui figura anche il nostro Wind U135.
Infatti a dicembre 2009, a poche ore dall'annuncio del chipmaker californiano, facevano il loro esordio i netbook quad-core tablet MSI Wind U130, U135, U140 e U160 con l’ obiettivo di replicare il successo ottenuto dai predecessori della stessa serie.
Il modello U135, oggetto di questa recensione, è caratterizzato da un chipset Intel NM10, processore Intel Atom N450, chip grafico integrato Intel Graphics Media Accelerator 3150, Windows 7 Starter, modulo WLAN 802.11b/g/n e opzionalmente supporto Bluetooth e 3G. Insieme all’U130 deriva direttamente dal primo Wind U100, un netbook che insieme ad EeePC ed Aspire One ha fatto la storia di questa categoria di PC portatili.
Se la linea richiama quella del primo Wind U100, cambia invece la concezione e l'organizzazione dello spazio interno al case. Le differenze coinvolgono la piattaforma hardware sotto più profili: passando ad una soluzione dual-chip si è potuto avere un notevole miglioramento in fatto di autonomia della batteria, ma si è intervenuto anche su tastiera e touchpad per renderli più comodi all’utilizzo.
La quotazione della configurazione top di gamma U135-094IT, nel momento in cui scriviamo, è di 323 euro IVA inclusa e comprende una batteria a 6 celle, hard disk magnetico da 250GB e garanzia di 2 anni “pick up & return”. E' disponibile anche una versione più economica con hard disk da 160 GB, batteria a 3 celle e Windows XP Home Edition, contrassegnata dal seriale U135 609IT (U135 609IT2 se volete un upgrade a 2GB di RAM) e posizionata nel range dei 250-300 euro.
Durante il CES 2010 di Las Vegas è stata annunciata anche una configurazione equipaggiata con il sistema operativo open source SuSE Moblin.
Ne deriva un notebook eclettico capace di spaziare senza difficoltà dal lavoro d'ufficio all'intrattenimento domestico, grazie ad una dotazione hardware particolarmente completa e al fattore di forma da 12 pollici wide. Sul primo versante tornerà sicuramente molto utile il lettore di impronte digitali integrato che, in combinazione con il modulo TPM (Trusted Platform Module), consentirà di accedere al notebook e ai propri documenti riservati con una semplice pressione dei polpastrelli sullo scanner, senza più il bisogno di ricordare username e password.
Sotto il profilo multimediale, invece, va sottolineata la presenza dell'interfaccia Sito ufficiale HDMI (High-Definition Multimedia Interface), per trasferire l'output video su un televisore esterno in alta definizione con lamassima qualità digitale.
Il PR210 fornisce,inoltre, un innovativo Microfono AI Array in grado di annullare i rumori ambientali e il riverbero. AI Array MIC usa un sistema innovativo nel gestire la voce, creando una sorta di cono 3D di fronte al PR210: tutto ciò che si trova al di fuori di questo cono verrà automaticamente annullato. Una soluzione perfetta per chi usa Skype o durante una teleconferenza, in combinazione con la webcam integrata da 1.3 megapixel.
Le features per l'intrattenimento digitale sono completate dal sintonizzatore DTV, che permetterà di vedere e registrare i propri programmi TV preferiti direttamente sul portatile. Sottolineamo l'originalità di una dotazione di questo tipo su un ultraportatile.
Il sistema è mosso da un processore AMD Turion 64 X2, una scelta indubbiamente coraggiosa in un periodo di incontrastato dominio delle piattaforme mobili Intel. In aggiunta, il PR210 offre un card reader 4-in-1, una porta IEEE1394 e un masterizzatore Muti-DVD. - Comments: 0

Recensione acer aspire one happy 2-Tinydeal - 11 Nov 2013 05:53

Tags:

La casa taiwanese ha previsto una variante del proprio netbook Aspire borse tablet One D257 decisamente più frizzante ed adatta al tempo libero, quantomeno esteticamente. Stiamo parlando del nuovo ACER Aspire One Happy 2, che usa lo stesso telaio e la stessa piattaforma hardware del D257 ma se ne differenzia appunto per la scelta cromatica.
Dunque, ritroviamo la scocca con dimensioni di 256.5 x 184 x 24 mm e un peso di 1.2 Kg con la batteria a 3 celle o 1.3 Kg con quella a 6 celle. La cover è sempre caratterizzata dal tipico Wave Design a onde concentriche in rilievo, ma questa volta i colori sono come detto molto più vivaci – Banana Cream (giallo), Blueberry Shake (azzurro), Papaya Milk (arancione) e Strawberry Yogurt (rosa) – mentre il resto delle superfici, piano tastiera e fondo, sono bianche. Molto graziosi anche i richiami in tinta sul pulsante d'accensione e sul touchpad.
Buona come sempre la scelta dei materiali e l'assemblaggio, privo di sbavature, flessioni o scricchiolii. Per il resto ci troviamo di fronte a un netbook classico, con display da 10.1 pollici e risoluzione di 1024 x 600 pixel e piattaforma hardware formata da CPU dual core Intel Atom N570, 1 GB di RAM DDR3 e HDD da 250 GB, mentre alla grafica provvede il sottosistema Intel GMA 3150 integrato nel processore.
Il prezzo, di soli 299 €, e l'autonomia che secondo il produttore dovrebbe raggiungere le 8 ore con la batteria a 6 celle, fanno quindi dell'ACER protezione schermo tablet Aspire One Happy 2 il compagno di viaggio ideale per l'estate ed uno strumento di lavoro o di studio efficace in vista del rientro a settembre.
Se state cercando un portatile giovane e dal look sbarazzino per trascorrere le vostre ore estive tra mail, IM e social network questo è indubbiamente il netbook che fa per voi. Le prestazioni infatti non saranno al top in senso assoluto, ma si tratta di un device compatto, leggero, con grande autonomia e basso prezzo, con in più un aspetto allegro ed estivo e comunque in grado di svolgere tranquillamente i piccoli compiti quotidiani. - Comments: 0

Recensione asus k53 amd k53ta-Tinydeal - 09 Nov 2013 10:49

Tags:

La serie K dei notebook ASUS è una famiglia di portatili consumer di fascia media, indicati cioé per applicazioni estese quanto eterogenee, dall'intrattenimento multimediale al lavoro. Grazie infatti a un'oculata scelta delle configurazioni possibili, ASUS come sempre riesce a offrire al grande pubblico un prodotto che unisce prestazioni, costi contenuti ed estetica gradevole.
La famiglia comprende diversi modelli, dotati sia di soluzioni Intel che AMD, ma tutti caratterizzati sempre da un vantaggioso rapporto prezzo/prestazioni e da capacità multimediali soddisfacenti. Negli ultimi anni sono stati soprattutto i accessori per tablet e gli ultraportatili ad evolversi maggiormente, offrendo soluzioni sempre più potenti e al tempo stesso con consumi contenuti e lunghe autonomie, mentre i portatili da 15 pollici hanno mantenuto inalterata la loro fisionomia. La ragione è semplice: i notebook mainstream rappresentano la fetta principale del mercato dei portatili in Italia perché soddisfano in maniera perfetta le esigenze dell'utente comune.
È ovvio quindi che i produttori di PC non vogliano alterare una formula di successo che prevede ingredienti semplici: CPU mediamente potenti, coprocessori grafici in grado di garantire il gioco e la riproduzione di film, una durata della batteria di 2-4 ore.
Anche questo settore ha però ricevuto un energico scossone con l'avvento dei processori Intel Sandy Bridge e delle APU AMD Fusion. Come vedremo meglio più avanti, l'esemplare in prova è un Asus K53TA equipaggiato con la nuova APU AMD della serie Llano, che offre gli stessi vantaggi che abbiamo imparato ad apprezzare con la piattaforma Brazos e i core Zacate (E-350) e Ontario (C-50) sui netbook, ma con molta più potenza disponibile, sia per il processore che per la GPU.
ASUS K53 misura 378 x 253 x 28.3/34.9 mm per un peso di 2.6 Kg, comprensivo acquista custodie tablet della batteria standard a 6 celle e quindi, dal punto di vista del form factor, si presenta come un classico 15 pollici, non particolarmente sottile e leggero, ma allineato alla media dei prodotti equivalenti. Esteriormente ha un aspetto come sempre molto curato, con linee essenziali e pulite e uno chassis decorato con texture a rilievo. Le colorazioni disponibili sono diverse, marrone, bianco, nero, rosa, rosso, verde e giallo, offrendo così una grande flessibilità anche nell'immagine proposta, che va dal professionale al trendy al giovanile, a seconda dei gusti.
Ma è soprattutto la configurazione ad essere interessante. Il nostro ASUS K53TA BBR6 infatti dispone di un display da 15.6 pollici con risoluzione HD 720p (1366 x 768 pixel), piattaforma AMD Sabine con APU quad core AMD Llano A6-3400M da 1.4 GHz, 4 GB di RAM, sottosistema grafico AMD Radeon HD 6720G, composto da processore grafico AMD Radeon HD 6520G integrato nella APU e scheda grafica dedicata AMD Radeon HD 6650M in Crossfire e hard disk da 500 GB, il tutto a uno street price medio di circa 450 dollari, un notebook quindi davvero versatile e interessante, da non lasciarsi scappare.
Per il momento Asus K53TA non compare ancora sui listini italiani. Probabilmente bisognerà attendere settembre per poterlo acquistare nel nostro Paese. - Comments: 0

Recensione asus padfone-Tinydeal - 07 Nov 2013 06:21

Tags:

Annunciato lo scorso anno al Computex 2011, il nuovo dispositivo "ibrido" di Asus spinge il concept dei suoi ormai consolidati tablet Transformer un passo avanti, con l'aggiunta di un ulteriore stadio: dal tablet che può diventare un notebook si passa ad uno smartphone 3-in-1, capace d trasformarsi in miglior tablet 8 pollic ed in notebook mediante appositi componenti.
Da poco sbarcato anche nel Bel Paese, Asus Padfone si presenta come una soluzione innovativa e adattabile alle esigenze di chi ha bisogno di un "ecosistema" di dispositivi all'occorrenza più compatti e portatili o più ampi e comodi, senza pagare il pegno della ridondanza di molteplici abbonamenti dati e senza doversi preoccupare della sincronizzazione delle informazioni.
Due le configurazioni inizialmente disponibili. La prima è proposta da TIM e consiste in un Padfone 16GB con tablet dock e tastiera in abbonamento insieme ad un piano tariffario oppure anche in un'unica soluzione con prezzi che oscillano fra i 700 ed i 750 euro, mentre la seconda comprende un Padfone 32GB e la sola Padfone Station tablet 8 pollici android al prezzo di 699 euro. Recentemente s'è aggiunta una terza opzione che prevede unicamente lo smartphone Padfone 32 GB al prezzo di 599 euro.
Il "cuore" di questo ecosistema è infatti uno smartphone Android ICS 4.0 (ma è stato già annunciato un aggiornamento ad Android 4.1 Jelly Bean) basato su SoC Qualcomm Snapdragon S4, mentre la Padfone Station (tablet) e la Padfone Station Dock (tastiera) fungono da elementi "satelliti" con i quali lo smartphone si integra perfettamente. La tastiera dock costituisce un evidente segno di continuità rispetto ai tablet Asus Transformer, mentre la tablet dock è una vera novità consacrata da un brevetto internazionale.
In ogni caso è possibile acquistare in un secondo momento e separatamente sia la Padfone Station tablet che la tastiera Padfone Station Dock al prezzo di 149 euro.
Si tratta di un prodotto che fa dunque del fattore di forma il suo punto di forza e originalità, senza però scendere a compromessi in termini di dotazione hardware. Dopo aver avuto la possibilità di provare il Padfone in anteprima sottoponendolo ad una prolungata e approfondita prova su strada, siamo finalmente in grado di mettere l'ultima parola sui risultati ottenuti da Asus con questo innovativo device 3-in-1. - Comments: 0

Nokia phablet tablet notebook -Tinydeal - 05 Nov 2013 06:39

Tags:

Da mesi, si parla di un tablet Nokia con Windows RT, ma l'azienda ha sempre mantenuto alto il riserbo su questo prodotto… fino ad oggi. Un'immagine teaser ci conferma il vicino lancio di un nuovo smartphone Lumia (forse un phablet?), di un tablet 7 android Windows e a sorpresa anche di un notebook. Come indica l'illustrazione, Nokia terrà l'evento per la stampa il 22 ottobre ad Abu Dhabi anche se saranno organizzate delle presentazioni contemporaneamente in altre parti del mondo (ad esempio alle 8 di mattina dello stesso giorno in UK). Cosa bolle in pentola?
Stando al teaser, Nokia presenterà uno smartphone, un tablet ed un computer portatile. Se sui primi due dispositivi erano già emerse alcune indiscrezioni, foto rubate e altre informazioni, il notebook invece è una vera sorpresa. Il primo smartphone è in realtà un phablet, chiamato Nokia Lumia 1520, con processore quad-core Qualcomm Snapdragon 800, 2GB di memoria RAM, 32GB di storage, display da 6 pollici (1080p) e sistema operativo WP8. Il tablet dovrebbe prendere il nome di Nokia Lumia 2520 e, come il phablet, essere dotato di un SoC Qualcomm Snapdragon 800 ma con display da 10.1 pollici IPS Full HD (1920 x 1080 pixel) e fotocamera di alta qualità sul retro. Il sistema operativo dovrebbe essere Windows RT, confermato dal logo Windows sulla cornice.
L'ospite d'onore sarà però il notebook. Non era mai emersa prima di oggi questa informazione e, dobbiamo ammettere, che ci ha lasciato di stucco. L'immagine ritrae un ultraportatile forse da 10-11 pollici dalle linee semplici ma probabilmente con una cerniera snodabile che lo trasformerà in un tablet (qualcosa di simile all'IdeaPad A10?). E' impossibile ipotizzare l'equipaggiamento hardware, ma il notebook non riporta il logo Windows sulla cornice quindi potremmo escludere che si tratti di un tablet più grande con tastiera dock abbinata. E' più probabile che sia un mini-notebook con Windows 8. Ancora pochi giorni e l'attesa sarà terminata.
Il video che potete vedere qui sotto è un piccolo assaggio, o forse un semplice suggerimento, sul primissimo tablet Nokia basato probabilmente sul sistema operativo MeeGo. Non abbiamo al momento molte informazioni sul prodotto, sulle caratteristiche tecniche, sul prezzo o sul nome del device, ma ormai da tempo ricorre frequentemente in Rete un nome "Tabco".
Nelle ultime ore, invece, si è diffuso sul Web in modo virale un video, la cui regia sembra essere firmata da Nokia. In un piccolo frammento del filmato si riconosce un tablet 7 pollici android "anonimo", che alcuni hanno già nominato Nokia TabCo. In occasione del WWDC 2011 di San Francisco, il principale evento dedicato al mondo Apple, il team di TabCo ha sorpreso tutti con lo slogan "Dimenticate la frutta", scritto in cielo da un aereo proprio sopra il tetto del Moscone Center.
Vi proponiamo in questa notizia tutti i video (dal più recente al più vecchio) pubblicati da WhoisTabCo, alcuni dei quali ricchi di interessanti indizi. Secondo voi è vicino il tablet Nokia Tabco? - Comments: 0

Hp envy rove 20 tabletop pc mobile allinone device-Tinydeal - 04 Nov 2013 07:59

Tags:

Poiché il numero di aziende produttrici di dispositivi da tavolo diventa più grande ogni giorno, HP è solo uno di quelli che ha recentemente pubblicato il suo nuovo prodotto. L'HP ENVY Rove 20, secondo il suo produttore è un dispositivo all-in-one, che prende di mira la portabilità e schermo di grandi dimensioni come le sue principali caratteristiche distintive. E 'disponibile presso il negozio del produttore ufficiale a 979,99 dollari, ma tablet cellulare android Amazon sta vendendo a 949,00 dollari, che è un valore molto più economico.
Dal momento che abbiamo già detto il prezzo, una delle cose migliori di HP Envy 20 Rove è che è più conveniente rispetto altri PC disponibili sul mercato da tavolo. La fascia di prezzo è ancora un po 'troppo per alcune persone, ma l'acquisto di questo dispositivo significa sicuramente risparmiare qualche soldo. In termini di caratteristiche di base, la seconda cosa migliore di questo gadget all-in-one è la sua fonte di energia incredibile. Quando la capacità della batteria a 6 celle 62Whr è stato testato, in mostra più di tre ore di durata della batteria per la riproduzione video - il che significa almeno due film che l'utente può guardare senza collegare il dispositivo. E 'inoltre alimentato dal sistema operativo Windows 8 quindi ci saranno le applicazioni aggiuntive che possono essere esplorati. Infine, questo tablet cinesi 3g HP ha due altoparlanti e un subwoofer ed è supportato da Beats Audio. Quindi, i consumatori possono aspettarsi i suoni ad alta definizione con effetti per basso chiaro e ricco che non si accumulano distorsioni anche quando utilizzato ad alto volume.
Tuttavia, non tutte le cose che vengono con l'HP ENVY Rove 20 sono positivi. Ci sono anche un paio di cose nel pacchetto che deve essere migliorato. Per uno, pesa troppo. Anche se ci aspettavamo che il formato 20-spostato lentamente diagonale schermo ha bisogno di un certo supporto, sembra che questo apparecchio da tavolo ricco di più di quello di cui ha bisogno. In particolare, pesa almeno £ 12,27. Al contrario, l'ENVY Rove 20 non è stato in grado di confezionare abbastanza in termini di unità di elaborazione centrale. Il Haswell core chipset Intel i3 è una buona cosa, ma la 1.7 GHz può non essere sufficiente per eseguire il tutto senza soluzione di continuità. Ebbene, essa può, ma sarà perché i 1600 x 900 pixel di risoluzione dello schermo non supportano la completa visualizzazione 1080p HD. Purtroppo, ha solo tecnologia IPS 720p HD.
Come un dispositivo di punta dal suo produttore, la HP ENVY Rove 20 è un tavolo PC ragionevole che è compatibile per le famiglie con bambini che amano giocare giochi come Angry Birds e anche Monopoli. Il prezzo sembra ragionevole anche se sarebbe meglio se avesse uno schermo più interattivo e ad alta risoluzione.
Cosa ti piace del nuovo cellulare all-in-one HP ENVY Rove 20? - Comments: 0

Il Lenovo Yoga Tablet-Tinydeal - 01 Nov 2013 08:49

Tags:

Martedì sera , sono andato a un evento a Los Angeles per Lenovo . Ho scritto di recente per la crescente ondata di interesse , compresse a basso costo di Windows che sono imminenti , di cui Lenovo ha uno, ma questo era di introdurre una diversa dei loro nuovi prodotti , il tablet di Yoga che corre Android 4.2.2 .
Non ho avuto tempo di provare davvero l'unità del tutto , ma ha alcune cose davvero uniche , intriganti su di esso , il che è raro per un protezione schermo tablet in questi giorni . Più in particolare , ha una durata della batteria di 18 ore , che è notevole . ( Per essere chiari , che il numero è in condizioni ideali . ) E con una spina microUSB , questa batteria di lunga durata può essere utilizzato per ricaricare altri dispositivi, in particolare il telefono cellulare, in modo da non dovete necessariamente portare una batteria di riserva . Inoltre , a differenza di altre tavolette , questo non è completamente piatto - ha una sorta di rotonda " maniglia " sul lato . Questo rende per una migliore, più confortevole presa , ed è anche in grado di piegare verso il basso per una posizione di supporto inclinabile per la digitazione, o come un supporto completo per la visione di film .
(Io non sono al 100 per cento venduti su di esso E rende più facile per tenere il tablet , anche se si aggiunge un po 'di peso . - . In tutta onestà , credo che è dove le batterie sono installate che permettono di lunga vita , ma significa anche la sua schiena non fisserà perfettamente piatto . non è un problema di tutti, però, e alcune persone possono amare i benefici di esso . soprattutto se è quello che permette le 18 ore di durata della batteria. )
Le specifiche sono buona, non eccezionale . Dispone di 1 MB di RAM e 16 GB di capacità . Non ha la più alta risoluzione , né è il più potente, ma il display è molto croccante , e l'unità è estremamente reattivo. Si tratta in entrambi 8 " e 10 " modelli .
Mi piace che i due diffusori sono sul davanti - e il pulsante di controllo del volume "su" abilmente sarò su anche quando si schiaccia l'estremità tablet per fine . E il suono era sorprendentemente rispettabile - un po 'sottile , naturalmente, ma abbastanza croccante. Anche se la capacità non è grande , ha uno slot microSD per espandere la memoria . E c'è uno slot per una scheda SIM . Utilizza un processore di fascia più bassa MTK , ma come ho detto sopra , l'unità sembra reattivo , e per di più questo processore MTK consente il prezzo di essere incredibilmente basso . L' 8 " modello è solo $ 249 , e il 10" è di soli $ 299.
Per quanto riguarda il processore , si correva clip di YouTube senza problemi , anche se c'era di tanto in tanto un po 'di problema con la memorizzazione nella cache. Ho anche controllato il "Watch ESPN " app , che permette di vedere tutto ciò che è su uno qualsiasi dei canali ESPN in diretta . Dopo alcuni secondi, ottenendo l' immagine pulita inizialmente - pixilated , ha funzionato piuttosto bene .
Quello che sto anche incuriosito da è un accessorio che è disponibile per il 10 " tablet : . Una tastiera Bluetooth che funge anche da copertura dello schermo E 'venduto a 70 dollari non ho avuto la possibilità di provare questo però, così ho don' . t hanno alcuna reazione al modo in cui funziona .
Per coloro che tengono sotto controllo tali cose ( no pun intended) , l'evento è stato ospitato da Ashton Kutcher , che in un video divertente ha spiegato che lui non era solo un portavoce , ma è stato assunto da Lenovo come ingegnere di progetto , completo di nome tag e box .
Tutto sommato , il Lenovo Yoga è una voce molto interessante nel mondo tablet gps Android , che offre diverse funzionalità che standout come non comuni . Con compresse di Windows sulla loro strada , è un momento interessante per il mercato. - Comments: 0

Samsung Galaxy S4, aggiornamento ad Android 4.3 anche in Italia, ecco come installarlo-Tinydeal - 31 Oct 2013 09:23

Tags:

Samsung ha iniziato il roll-out della più recente versione di Android disponibile il 17 ottobre, come avevamo riportato in questa pagina. Pubblicato in un primo momento solamente per gli utenti tedeschi (almeno in via ufficiale), l'aggiornamento ad Android 4.3 per i Galaxy S4 è arrivato anche per i possessori italiani.
Come avevamo riportato precedentemente, Android 4.3 introduce molteplici novità aggiuntive non visibili, che permettono di avere miglioramenti dal punto di vista prestazionale sul top di gamma sudcoreano. Primo fra tutti l'introduzione del TRIM, che garantisce una gestione migliore dei file immagazzinati nel dispositivo, oltre al supporto alle OpenGL 3.0.
Per conoscere ulteriori novità sull'ultimo aggiornamento per cellulari di marca Samsung Galaxy S4, potete recarvi in questa pagina. L'installazione dell'aggiornamento è al momento disponibile solamente tramite Kies, mentre per l'aggiornamento via OTA (over-the-air), che permette di installare Android 4.3 Jelly Bean sul sistema precedentemente utilizzato, sarà disponibile a breve.
Samsung aveva promesso all'evento Unpacked 2013 Episode 2 che il roll-out di Android 4.3 per Galaxy S4 sarebbe arrivato entro la fine di ottobre. La previsione si è rivelata corretta dal momento che la società sudcoreana ha iniziato a diffondere l'aggiornamento partendo dalla Germania per il suo dispositivo top di gamma (GT-I9505).
Non sono previste modifiche dal punto di vista grafico, tuttavia i miglioramenti non visibili sono molteplici, fra cui ottimizzazioni del codice e performance leggermente migliorate rispetto al passato. Galaxy S4 adesso sembra più veloce e nei benchmark risponde con risultati sensibilmente più elevati, come riportato dallo stesso SamMobile che ha diffuso la notizia. Su AnTuTu si ottengono risultati intorno ai 30.000 punti, rispetto ai 25.000 fatti registrati dalla versione precedente.
In un primo changelog riportato dallo stesso SamMobile si legge che è stato aggiunto il supporto ad OpenGL 3.0, al Galaxy Gear e al TRIM, quest'ultimo elemento indispensabile per la gestione dei contenuti sullo storage flash integrato, che permette di avere sensibili miglioramenti dal punto di vista prestazionale. È migliorata la gestione della RAM, mentre è stato implementato KNOX. Samsung Wallet adesso è preinstallato nel sistema operativo ed si vedono miglioramenti per quanto riguarda la riproduzione dei colori sullo schermo.
È presente una nuova tastiera nativa e un nuovo Tinydeal.com Samsung Browser, in cui è abilitata in via predefinita la modalità a pieno schermo, con una nuova interfaccia per le tab aperte ed altre novità di minore entità. Cambia anche il firmware per la fotocamera, mentre sono visibili alcune piccole modifiche grafiche nell'app Contatti, nel widget Torcia e nelle finestre di avviso.
Come di consuetudine, Android 4.3 verrà rilasciato in fasi separate su Galaxy S4 in tutto il mondo, anche se dovrebbe essere diffuso in tempi brevi, così come anche in Italia. - Comments: 0


Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License