iTunes U sul tablet diventa più accessibile per insegnanti e allievi

01 Jul 2014 02:28
Tags

Back to list of posts

La scuola di Apple si trasferisce sull'iPad. L'azienda californiana, che dal 2009 ha creato una sezione gratuita del suo negozio di musica e contenuti digitali online chiamata iTunes U per distribuire lezioni e materiali didattici di scuole e università di tutto il mondo, dal prossimo 8 luglio renderà disponibile per gli insegnanti che utilizzano iTunes U la gestione completa dei corsi tramite app su iPad. Il Tinydeal tablet di Apple, tramite la app iTunes U, diventa così quella che Apple sostiene essere la più ricca soluzione sul mercato per la didattica digitale. Secondo Eddy Cue, vicepresidente Internet Software and Services di Apple, iTunes U offre infatti «una straordinaria selezione di materiali didattici per gli utenti in ogni parte del mondo. Ora, con la possibilità di gestire e condividere in modo ottimale i contenuti didattici, l'apprendimento diventa ancora più personalizzato sull'iPad».
La scuola immaginata da Apple, che negli Stati Uniti e in Europa fin dalla sua fondazione negli anni Settanta ha sempre avuto un forte interesse per il mercato dell'educazione con l'ausilio di strumenti informatici, dunque si trasforma. E con iTunes U gestito da iPad lascia anche la forma di una scuola appoggiata sul PC tradizionale per abbracciare il modello del notebook 10 pollici sia dal punto di vista degli studenti che da quello degli insegnanti.
L'innovazione di questo modello di approccio all'utilizzo delle nuove tecnologie in classe per l'apprendimento delle discipline tradizionali sta nel superamento del modello "personal computer" per andare invece verso l'utilizzo di apparecchi con autonomia superiore, maggiore portabilità ed ergonomia differente da quella dei PC. Lo scopo di Apple è quello di dare più libertà di azione ad insegnanti e allievi, lasciandoli liberi dai problemi tecnologici di configurazione e gestione dei corsi digitali e della creazione, uso e condivisione dei materiali elettronici. Con i nuovi aggiornamenti in-app per iTunes U, gli insegnanti dal prossimo luglio potranno fare quel che prima facevano su Mac o su web direttamente sull'iPad e in maniera secondo Apple più semplice: creare interi corsi, aggiungendo contenuti e materiali didattici direttamente da iWork, iBooks Author o una delle oltre 75mila app didattiche disponibili per l'iPad. Grazie alla fotocamera integrata, gli insegnanti possono anche scattare foto e registrare video per integrare contenuti reali nei loro corsi rendendo così immediatamente disponibili per gli studenti materiali più rilevanti.
I cambiamenti non riguardano però solo il versante del docente, ma coinvolgono tutta la classe. Infatti gli studenti che usano l'iPad e sono iscritti a corsi iTunes U privati potranno dall'8 luglio collaborare direttamente su iPad con i compagni di classe e gli insegnanti. Con la funzione Discussioni dell'app iTunes U, possono infatti seguire le discussioni di classe e partecipare a conversazioni su nuovi argomenti, oppure impostare notifiche push per ricevere avvisi quando iniziano discussioni su nuovi temi o quando vengono aggiunte risposte a quelli esistenti. Anche gli insegnanti possono partecipare ai forum, e persino moderare le discussioni rimuovendo eventuali messaggi o risposte non rilevanti.
La soluzione pensata da Apple per la scuola e basata su iTunes U ha una storia e uno sviluppo differente rispetto alle proposte commerciali per la scuola dei suoi diretti concorrenti. Gli insegnanti infatti possono creare corsi iTunes U in 69 Paesi e mettere a disposizione i loro corsi e materiali didattici tramite l'app iTunes U in 155 Paesi. Oltre alle migliaia di materiali didattici iTunes U disponibili sull'iTunes Store, l'App Store offre ora più di 500mila app sviluppate appositamente per l'iPad. E con l'app iBooks Author gratuita sul Mac App Store, insegnanti ed editori indipendenti in tutto il mondo hanno creato quasi 30mila libri Multi-Touch.
Inoltre, iTunes U consente agli insegnanti di creare corsi completi di lezioni, compiti, libri, test e altro ancora per milioni di utenti iOS nel mondo. iTunes U offre il più ampio catalogo online di contenuti didattici gratuiti dai principali istituti scolastici e dalle più importanti organizzazioni, con oltre 750mila materiali didattici disponibili nell'app iTunes U. A quanto dichiara Apple, attualmente migliaia di istituti scolastici in tutto il mondo ospitano più di 7.500 corsi pubblici e migliaia di corsi privati su materie quali arte, scienze, medicina e benessere, istruzione, imprenditorialità e altro.

Comments: 0


Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License