Microsoft si fa piccola: pronto Surface mini, tablet prendiappunti

08 May 2014 08:28
Tags

Back to list of posts

Un piccolo evento per una grande occasione. Il "piccolo" evento è come Microsoft ha voluto sottolineare e ammiccare ai giornalisti in riferimento al probabile annuncio della versione "mini" della sua gamma di tablet 7 pollici android Surface, giunta alla seconda generazione. Un segmento di mercato, quello delle tavolette da 7 e 8 pollici, in cui la casa di Redmond non ha ancora messo piede in prima persona; una situazione a cui presto porrà rimedio.
Il 20 di maggio si terrà a New York la presentazione ufficiale. Il Surface mini dovrebbe far parte della categoria di prodotti correlati a Windows RT, la versione pensata per sfruttare l'interfaccia Modern e le app del Windows Store. Il suo punto debole è sempre stato la quantità e la eterogeneità delle applicazioni presente, molto inferiore a quella di Android e iOS, che sono così diventati punti di riferimenti, iPad soprattutto, sia per gli utenti consumer che quelli professionali alla ricerca di un terminale versatile. Microsoft questo lo sa e, infatti, dalle indiscrezioni emerge una precisa collocazione per il Surface da 7,5 pollici: prendiappunti.
Secondo le informazioni in nostro possesso, il migliori tablet cinesi verrà venduto in abbinamento a un penna stilo, utile, appunto, per scrivere note rapide sullo schermo. Il display avrà una risoluzione 1440 x 1080 e un ratio di 4:3, come iPad piuttosto che gli altri Surface.
È un buon momento per Microsoft: sebbene il mercato non stia ancora dando ragione a Windows Phone 8, che negli Stati Uniti raggiunge appena il 4%, né ai tablet Windows RT e Windows 8, le strategie sul lungo termine, sia l'assenza di costi di licenza per dispositivi con schermo di diagonale uguale o inferiore ai 9 pollici che lo sviluppo delle applicazioni universali per Windows e Windows Phone, dovrebbero sopperire nel corso dei prossimi mesi alle numerose lacune formatesi con l'arrivo tardivo nel mondo mobile.
La maggior critica che viene posta a Redmond, infatti, è non essere riuscita a spostarsi omogeneamente e prontamente nel settore smartphone e tablet, perdendo così l'enorme vantaggio in ambito desktop: se si fosse presentata immediatamente con una proposta valida, gli utenti Windows PC avrebbero accettato di buon grado uno smartphone o un tablet Windows, già abituati a quell'ambiente, che corrisponde ad oltre il 90% dei computer desktop. Invece, Apple e Google hanno saputo fare le loro mosse in tempo e con giudizio mentre Microsoft è rimasta a guardare per lungo tempo.
Surface mini affiancherà Surface RT e Surface 2 nella gamma di tablet pensati per Windows RT. Come detto, si tratta di una versione che non supporta i programmi desktop e, in generale, qualsiasi software non programmato per architettura ARM. All'interno del Surface mini dovrebbe essere integrato un processore Qualcomm Snapdragon non specificato.

Comments: 0

Add a New Comment

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License